domenica 16 luglio 2017

Chiesa e bioetica, tracce di una storica svolta sul testamento biologico

La legge sulle “disposizioni anticipate di trattamento” (dat), ovvero la nuova versione del testamento biologico, già approvata dalla Camera e ora all’esame del Senato, rappresenta una buona mediazione fra diverse esigenze, si tratta di una soluzione equilibrata e può dunque essere condivisa. E’ questo il giudizio positivo reso noto da “Aggiornamenti sociali”, la rivista de gesuiti italiani che spesso interviene sui temi politici più rilevanti e delicati . E la presa di posizione della testata, avvalorata dal suo “gruppo di studio sulla bioetica”, è un punto di svolta.

Ius Soli: Montenegro, "non prevalga la legge del più forte, sì ai diritti"

 L’arcivescovo di Agrigento è tornato ad affrontare il nodo della cittadinanza per i figli degli immigrati in occasione della presentazione del XXVI Rapporto Immigrazione della Caritas, organismo di cui è pure presidente. «L’Europa unita può battere la paura, come Davide contro Golia».

giovedì 13 luglio 2017

Il 'De bello attico' di Bertone, sanità e appalti oltre l'appartamento (cold case di ritorno)

Il cardinale Tarcisio Bertone, ex Segretario di Stato vaticano, è da qualche anno al centro di una vicenda che lo imbarazza non poco. Insieme a lui, considerato il ruolo e ricoperto in passato dal porporato, è in imbarazzo anche la Santa Sede. 

martedì 4 luglio 2017

Da Pell a Calcagno, storie di cardinali indagati. E la riforma finanziaria si blocca

Piovono pietre sulle finanze vaticane. Il cardinale australiano George Pell, prefetto della Segreteria per l’Economia, è stato incriminato nel suo Paese d’origine con l’accusa di aver commesso, quando era sacerdote, abusi sessuali su minori nella diocesi di Ballarat, stato di Victoria. Il porporato ha lasciato così il delicato incarico che ricopre in Vaticano per sottoporsi al processo, tornerà in Australia e affronterà il giudizio